Buona campagna di email marketing

L'invio di mail e newsletter attraverso l'email marketing ai nostri clienti è una parte fondamentale del marketing digitale. Qui vi mostriamo come eseguire una buona campagna di Email Marketing.

Si tratta di una strategia promozionale che non cessa mai di essere valida, essendo ancora efficace e consigliata per qualsiasi tipo di business online.

Possiamo fare email marketing in molti modi, dall'invitare i nostri clienti ad un evento all'inviare un'email con una promozione o uno sconto. Ecco alcuni esempi di email marketing che sono efficaci oggi.

Ma come è efficace l'email marketing? Ecco 10 consigli per una buona campagna di email marketing.

1. Definire lo scopo

Prima di tutto, è molto importante pensare e pianificare una campagna di email marketing per essere efficace e poi inviarla a tutti i nostri abbonati. L'importante è fissare un obiettivo: cosa vogliamo ottenere con la nostra campagna e quali saranno i benefici dei nostri abbonati.

Le campagne di email marketing si realizzano con l'obiettivo di ottenere lead per comprare un prodotto o un servizio, per scaricare un'applicazione, per partecipare a un evento tra gli altri obiettivi.

2. Targeting del pubblico

Possiamo indirizzare il nostro pubblico per gruppi o interessi. Per eseguire questa azione, possiamo includere un pulsante di iscrizione alla newsletter sul nostro sito web.

É molto importante che tutti gli utenti del nostro database abbiano dato il loro consenso a ricevere questo tipo di email. In questo modo rispetteremo la legge sulla protezione dei dati.

3. Impostare un programma

Dovremmo stabilire un programma per l'invio di email ai nostri abbonati per garantire che ci sia una certa frequenza. Possiamo anche cambiare l'intervallo di tempo perché non deve essere sempre lo stesso.

Bisogna stare particolarmente attenti perché c'è una linea sottile tra informare i nostri abbonati e "Spam". Infatti, è importante cambiare l'intervallo di tempo in modo che il fatto di ricevere email non diventi monotono e stancante.

Il successo dell'email marketing è quello di combinare contenuti che forniscono valore all'abbonato e generare interesse per loro.

4. Programmazione

Ci sono alcune ore in cui gli abbonati sono più ricettivi quando si tratta di leggere le e-mail. Per esempio, la mattina, gli abbonati sono più propensi ad aprire il loro computer o a guardare i loro telefoni cellulari. Tra le 9 e le 11 del mattino è considerato il momento migliore per inviare newsletter. Anche più tardi all'ora di pranzo, quando hanno qualche minuto di pausa e danno un'occhiata al loro smartphone.

5. Preparare il contenuto è la chiave

Quando prepariamo il contenuto di un'e-mail, dobbiamo pensare che sarà il più attraente possibile per catturare l'attenzione degli abbonati.

Dovrebbe essere accattivante e non troppo lungo in modo che l'attenzione dell'abbonato non venga catturata e si fermi a visualizzarlo.

Se l'email inviata è commerciale, dovremo limitare il tempo che l'offerta durerà. Dobbiamo dare un senso di urgenza all'abbonato per garantire la call-to-action.

6. Título

Possiamo considerare il titolo come la parte più importante dell'email, poiché è da qui che l'abbonato inizia a leggere l'email ancor prima di aprirla. A seconda del titolo, sceglieranno di aprirla o meno. Dobbiamo catturare l'attenzione dell'abbonato con un titolo d'effetto, accattivante e non troppo lungo.

7. Opzione di cancellazione

É molto importante abilitare l'opzione di cancellazione se l'utente desidera farlo. Così come devono dare il permesso di ricevere le email, è essenziale che trovino l'opzione per annullare l'iscrizione.

Negli strumenti di email marketing, ci sono opzioni preimpostate, ma ti consigliamo di creare un'email che susciti curiosità e creatività. In questo modo puoi aggiungere il tuo tocco personale e avvicinarti al cliente.

8. Un tocco personale

Una grande idea per essere avvicinabili fin dall'inizio è quella di rivolgersi al destinatario con il proprio nome. Rivolgersi a loro come "tu" rende l'email molto più distante e commerciale, che è l'opposto di quello che stiamo cercando. É consigliabile usare un linguaggio semplice, vicino e diretto.

Quello che stiamo cercando è di rivolgerci a persone con le quali vogliamo avere affinità, perché un'email che si rivolge all'abbonato come "tu" ci allontana da quello che stiamo cercando di ottenere.

9. Valutare i risultati

Dopo un po' di tempo, è il momento di valutare la campagna per controllare se ha funzionato bene e mettere a punto alcuni aspetti per le campagne future. Dobbiamo essere chiari sugli obiettivi che vogliamo raggiungere fin dall'inizio.

Per esempio: Quanti utenti hanno aperto l'email? Quanti utenti hanno cliccato sui link? Abbiamo raggiunto il numero di lead che volevamo?

10. Nuovi strumenti

Al giorno d'oggi, ci sono molti strumenti per progettare e inviare newsletter ai vostri abbonati. Usa buoni strumenti per aiutarti a realizzare la migliore campagna di Email Marketing.

Se vuoi realizzare campagne di Email Marketing efficaci, puoi progettare le tue email utilizzando i diversi modelli che offriamo. Selezionando i destinatari, puoi inviare la campagna.

I destinatari riceveranno nella loro casella di posta elettronica l'email progettata in modo ottimale per qualsiasi dispositivo, compatibile con tutti i gestori di email esistenti.

Continua INFORMAZIONE IMPORTANTE SUI COOKIES: Questo sito web utilizza cockies propri per offrire un servizio migliore. Se continuerai navigando capiremo che accetti il seguente uso. Troverai piu informazioni sulla nostra Politica Cookies.
Modalità di pagamento
Trasferenza Bancaria
Carta di credito
Paypal
Western Union
Skrill
Crypto
Afilnet nella tua lingua

Copyright © 2022 Afilnet · Tutti i diritti Riservati